Il Cliente

IL CLIENTE

 

enjoy_valli_di_lanzo
kom_bike_tour_01

 

Il CLIENTE – B2C

Cicloturista, Utilizzatore bici

Messo al centro del nostro progetto, per fornire il corretto tipo di servizio,

abbiamo provveduto a fare un’analisi dettagliata del nostro cliente potenziale:

 

Cliente del luogo

Bacino di utenza relativo al cliente del luogo sono le Valli di Lanzo e i paesi della prima cintura.

Un cliente che cerca da KOM valori funzionali, come il «primo contatto» con la bici a pedalata assistita, in ottica acquisto.

 

Cliente del territorio

Bacino di utenza relativo al cliente del luogo sono le Valli di Lanzo, le Valli del Canavese e i paesi sino a Torino, in quanto la nostre Valli hanno un forte appeal turistico – soprattutto mordi  e fuggi - durante tutto l’arco dell’anno.

Un cliente che KOM cercherà di incuriosire, offrendo nuove opportunità di vivere l’outdoor.

 

Cliente extraterritoriale

Cliente di cui stiamo sviluppando la conoscenza, ma che cercheremo di incuriosire, puntando

su quelle che sono le nostre esperienze in ambito di territori di riferimento in tal senso, ma

anche sul forte appeal delle Valli di Lanzo grazie alla loro caratteristica natura incontaminata.

 

Il CLIENTE - B2B

Operatori filiera/Enti/Associazioni/Comuni

Attraverso il dialogo e l’interazione col proprio Territorio KOM contribuirà a disegnare un’offerta che si proporrà più «bike friendly»; questo presuppone la possibilità di creare rapporti di lavoro anche con soggetti B2B locali quali: Associazioni/Enti/Comuni e Operatori della filiera. Il tipo di proposta ad essi dedicata, sarà quale esempio:

Mettere a disposizione strumenti per le strutture ricettive (alberghi, ristornati, agriturismi), arricchendo così senza costo aggiunto l’offerta della struttura stessa

Fare squadra con operatori della filiera (inclusi competitors), così da fornire sconti ed agevolazioni ai turisti che ne vogliano usufruire

Promuovere e incentivare l’utilizzo delle strutture presenti sul territorio, durante le differenti escursioni

Contribuire ad educare le strutture a proporre offerte e servizi dedicati ad ogni tipo di «Clicloturista»

Pensare nuovi tipi di manifestazioni, partecipare ad eventi, gare sul territorio

Collaborare con enti «no-profit» (Pro-loco, AVIS, Associazioni Alpini, etc…)

Dare nuovo Valore e Significato alla cartellonistica dedicata al cicloturista

Progettare la riqualificazione di aree verdi ad utilizzo della pratica del post-scuola o dell’insegnamento della guida della MTB

Promuovere la rivisitazione di strutture esistenti (momentaneamente aventi uso esclusivo) in ottica di utilizzo promiscuo; si cita quale esempio la possibilità di sviluppo seggiovie dedicate allo sci, in funzione trasporto MTB (creazione bike park) o l’ottimizzazione di percorsi dedicati allo sci di fondo, in funzione percorrenza con «fat o e-bike».

 

20200901_171256
20191207_160850
20191207_132824
kom_territorio_02
kom_territorio_01